Get Adobe Flash player

Archivi del mese: gennaio 2013

Rapporto sull’economia nel Lazio

A cura di sbilanciamoci

ABSTRACT_ 

economia nella crisi – sbilanciamoci 2012

http://www.sbilanciamoci.org/wp-content/uploads/2012/03/quars-2011.pdf

Vino Letterario

TeRRRe – Arte, Sostenibilità Cultura
Invita a:
VINO LETTERARIO

Alla Enoteca Cavour 313

 lunedì 4 febbraio alle ore 17,

all’Enoteca Cavour, in Via Cavour 313.

Abbinamenti enoletterari azzardati e totalmente soggettivi tra vini e libri.

Un’occasione perduta per un bel libro

Il 20 Gennaio, presso la Sala delle Colonne della Camera dei Deputati è stato presentato il libro “Dentro Roma, Storia del trasporto pubblico nella capitale (1900-1945)” di Grazia Pagnotta. Continua a leggere

ATTO DI IMPEGNA PER LA TUTELA DEL TERRITORIO

 

ATTO DI IMPEGNO PER LA TUTELA DEL TERRITORIO

 

Il nostro Comune è formato da quindici paesi, medi e piccoli, sparsi su una superficie di oltre200 chilometriquadrati, che presentano una realtà ambientale molto differenziata: piccoli centri rurali immersi nella campagna, centri turistici costieri e centri urbani di maggiore entità, un grande aeroporto.

Questo territorio è la “casa comune” di una popolazione in continua crescita, attualmente di oltre 72.000 persone (che d’estate salgono a 150.000) e costituisce uno degli ultimi polmoni verdi della provincia di Roma..

Un territorio che costituisce un patrimonio naturale, storico, culturale ed archeologico di estrema ricchezza, con 138 kmq  occupati da attività agricole. Un paesaggio rurale di elevato valore, che potenzialmente potrebbe sperimentare un nuovo  sistema agricolo, promuovendo una funzione ambientale e turistica integrandola in un progetto di alta valenza economica ed innovativa con il concetto della multifunzionalità che tenga conto della sostenibilità, della qualità, della sicurezza alimentare, del benessere della collettività e delle opportunità occupazionali dell’area. Sino ad ora questo territorio è riuscito a conservare almeno in parte le sue prerogative originali, nonostante da anni sia sottoposto ad una miriade di interventi che determinano solo consumo di suolo e aumento dell’inquinamento.

La Riserva del Litorale è un bene collettivo che non può essere divorato dalla realizzazione del raddoppio dell’aeroporto e di impianti industriali, in virtù d’interessi privati. Le ricadute di questa ipotizzata trasformazione su tutti noi sarebbero incalcolabili. Stiamo assistendo al proliferare di una miriade di  opere, già attivate/o in fase progettuale, che sono o dovrebbero essere localizzate nel nostro territorio o nelle sue vicinanze e che hanno un impatto molto pericoloso per la salute dei cittadini.  In progetto, oltre al raddoppio dell’aeroporto, ci sono le nuove le centrali a biogas a Maccarese e la probabile discarica a Monti dell’Ortaccio; mentre già oggi fanno sentire i loro effetti negativi: l’attuale aeroporto intercontinentale “Leonardo da Vinci”, le centrali a biogas a Maccarese già esistenti, le centrali termoelettriche a metano, i depositi carburanti, la vicina Valle Galeria con la nota discarica, il gassificatore, la raffineria e i suoi sette camini di emissione, l’inceneritore di rifiuti ospedalieri, gli elettrodotti, le piste degli aerei.

Tutto questo ha già avvelenato l’aria che respiriamo collocando il nostro Comune, quello di Cerveteri e di Civitavecchia in base al Piano di Riqualificazione Ambientale della Regione Lazio del 2010, in zona B,  ossia Comune in cui si è verificato il superamento del limite massimo previsto dalla legge per almeno un inquinante.I pochi dati noti sulla qualità dell’aria svelano una situazione preoccupante, coperta finora dalla mancanza di monitoraggi costanti.

Riteniamo necessario unire le nostre forze  per salvaguardare la qualità della nostra vita e della nostra salute come obiettivo primario e per questo ci impegniamo ad assumere iniziative comuni tese a:

  1. richiedere      ed ottenere un monitoraggio continuo ed esteso a tutto il territorio      comunale dei livelli di inquinamento ambientale;
  2. contrastare      l’insediamento di nuovi impianti      inquinanti (discariche, centrali a bio gas, nuovi aeroporti, ecc.) tanto      più in assenza di dati rigorosi e puntuali;
  3. sollecitare      l’aggiornamento della classificazione in zone del territorio comunale      sull’inquinamento acustico.
  4. Contrastare ogni tentativo di deperimetrazione e      declassificazione della riserva
  5. Chiedere l’attivazione della Consulta così come      previsto dallo Statuto Comunale al fine di rendere effettivo il controllo      e la tutela del territorio
  6. Far approvare il regolamento di gestione della      riserva
  7. Salvaguardare l’agricoltura come sistema      produttivo finalizzato alla tutela del territorio e dell’ambiente.

 

Promotori dell’Atto:

Comitato Rifiuti Zero Fiumicino, Comitato Fuori Pista, Associazione TeRRRe, Comitato spontaneo per la tutela del Villaggio dei pescatori , CRZ Passoscuro R-esiste

Adesioni:

  • Nuovo Comitato Cittadino Focene
  • Fiumicino Resiste
  • Comitato Patto per Torrimpietra
  • Gruppo Dolce Spiaggia di Passoscuro
  • Ass.ne Crescere Insieme di Aranova
  • Comitato Cittadino di Granaretto

 

Ancora Commissari!

Sulla questione gestione rifiuti per la città di Roma è ancora affidata ancora una volta ad un commissario. Continua a leggere

Per la tutela e la riqualificazione della Riserva del Litorale Romano, questo è il titolo che abbiamo dato all’inizitiva del 15 gennaio 2013 una diretta Rai per Buongiorno Regione alla quale abbiamo partecipato insieme ai Comitati Locali ai bambini/e ragazzi/e della scuola  di Passoscuro che ormai da due anni sono impegnati nella pulizia delle Dune di Palidoro Passoscuroall’interno della Riserva e  i cittadini/e  perche insieme vogliamo proteggere, valorizzare e preservare questo luogo di rilevante intersse naturalistico.  Continua a leggere