Get Adobe Flash player

Archivi del mese: ottobre 2010

Una giornata eco-sostenibilie

Una giornata Eco-sostenibile: educazione al Riuso e Riciclo

Maccarese 16 Ottobre 2010

 

L’associazione TeRRRe – Arte, Sostenibilità e Cultura organizza a Maccarese (Roma) una giornata sui temi della sostenibilità indirizzata a bambini e adulti, inserita nella rassegna “Incontri d’Autunno.”

Il 2010 è l’anno che l’ONU ha dedicato alla sostenibilità perché il tema della possibilità delle future generazioni di proseguire nella propria vita, mantenendo le stesse condizioni di riproduzione sociale, economica e ambientale, diventa decisivo per la sopravvivenza del genere umano. Purtroppo è stato anche l’anno di numerosi disastri ambientali, dalla marea nera del Golfo del Messico, ai cambiamenti climatici atipici che tanti danni a cose e persone hanno provocato. L’ONU dal prossimo anno riserverà una giornata sul tema della sostenibilità in tutto il mondo, con questa iniziativa l’ONU vuole tenere alta la soglia dell’attenzione su un modello di vita sostenibile. TeRRRe vuole essere da questa parte cioè tra chi “pensa globalmente ma agisce localmente”per l’ambiente come bene comune.

Sabato 16 ottobre, a partire dalle ore 14.30, nella Piazza di Maccarese si potranno conoscere e approfondire, i temi del Riuso e del Riciclo attraverso giochi, laboratori esperienziali, spettacoli e altro.

Ore 14.30Spettacolo di Burattini per bambini dai 2 ai 6 anni: i più piccoli iniziano a capire, attraverso il gioco e la rappresentazione ludica, che la cura del nostro ambiente parte da ciascuno di noi. A cura della Compagnia “Attenti a quei 2”

Ore 15.00Uso e Riuso: Laboratorio Dimostrativo dei Materiali usati, a cura dell’“’Occhio del Riciclone”: come i nostri “scarti” possono rappresentare una ricchezza attraverso l’acquisizione del “saper fare”.

Ore 16.45 – “I vantaggi della Raccolta Differenziata” : Il Riciclato Domestico – Incontro con Fabio Musmeci (ENEA)

Ore 19.00Il Riciclato in Passerella: sfilata-spettacolo di abiti usati. La drammatizzazione di un mondo che produce e consuma voracemente producendo scarti e rifiuti: l’unica via d’uscita è partire dai nostri scarti per farli rientrare nel processo di vita.

In un mondo che produce rifiuti in un modo sempre crescente, non sappiamo più come fare a sbarazzarcene: eppure la Terra ha provveduto, per miliardi di anni, a smaltire “da sola” i rifiuti prodotti, senza arrecare alcun danno all’ambiente.

In Natura, infatti, il concetto di rifiuto non esiste: tutto ciò che viene scartato, se ha caratteristiche naturali, viene assorbito dall’ambiente e rimesso in circolo; questa è la lezione che dobbiamo imparare dalla natura: produrre oggetti e beni che possano essere assorbiti dall’ambiente una volta terminato il loro utilizzo.

Ma fino a che ciò non sarà possibile, dobbiamo abituarci a valorizzare, anziché gettare, i rifiuti che produciamo. La soluzione è, innanzitutto, cercare di produrne il meno possibile e cercare di far durare il più a lungo possibile ciò che utilizziamo e, in seguito, valorizzare ciò che scartiamo riutilizzando tutti i materiali che possono essere riciclati con la raccolta differenziata: il modo più sostenibile per smaltire i nostri rifiuti.

Ass. TeRRRe – Arte, Sostenibilità, Cultura