Progetti dall’Associazione

Di seguito tutti i progetti realizzati e presentati.

Progetti 2022

L’obiettivo dello sportello è quello di porre l’attenzione sull’orientamento e sui diritti dell’informazione di particolari fasce di popolazione presenti all’interno del comune di Fiumicino come Over 65 e Stranieri.

L’obiettivo è combattere la disinformazione, aiutare nell’orientamento dei servizi privati e/o pubblici del territorio e indirizzare il cittadino nelle diverse forme di assistenza presenti all’interno del territorio di riferimento, attraverso un adeguato supporto logistico e/o pratico integrandosi con tutte le realtà presenti come sportelli tematici, privato sociale, sportelli distrettuali, ecc. Con lo Sportello si vuole creare così un punto di riferimento cittadino nel quale potersi confrontare, senza fretta, con figure professionali e preparate ad affrontare determinate situazioni.  Il progetto è finanziato dall’Accordo di programma 2017 sottoscritto tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e la Regione Lazio, dell’Avviso Comunità Solidali 2020. Patrocinato dal comune di Fiumicino in collaborazione con la Flai CGIL e l’Istituto Istruzione Superiore Leonardo Da Vinci, infatti, nel percorso dello Sportello saranno inseriti i giovani studenti in PCTO con lo scopo di valorizzare le esperienze e sensibilizzare i giovani alle problematiche sociali favorendo la connessione tra organizzazioni di volontariato del terzo settore, cittadinanza attiva e scuole del territorio.

Si tratta di un corso formativo rivolto agli over 65 del comune di Fiumicino che sarà svolto presso i 7 centri anziani sociali del Comune di Fiumicino della durata di 10 ore per ogni Centro.

Il progetto punta a formare le persone meno avvezze all’uso dei nuovi dispositivi tecnologici come Smartphone e Tablet: dalle app, alla navigazione, dalla creazione di foto e video alla loro condivisione, fino alla difesa dalle fake-news. Particolare attenzione sarà posta all’uso dei social network e alla partecipazione attiva alle nuove comunità virtuali.  Le attività permettono anche di fare compagnia alle persone sole e coltivare alcune loro passioni, come ad esempio cercare ricette, fare video call con parenti lontani, scrivere messaggi e registrare videomessaggi ai nipoti e soprattutto sapere come collegarsi ai servizi pubblici e della salute. Il progetto è finanziato dalla Regione Lazio Avviso pubblico “Valorizzazione delle politiche attive a favore degli anziani” Regione Lazio Attuazione DGR n.295 del 21/05/2019 e patrocinato dal Comune di Fiumicino. 

Giunge al termine il percorso in memoria di Giacinta e Silvana decedute. Un percorso iniziato nel 2018 che ha riportato alla luce il tragico evento avvenuto durante un mitragliamento aereo il 6 gennaio 1944. Nel 2020 nel Giardino della Riserva la nostra associazione insieme ai familiari delle due giovani vittime aveva installato un pannello commemorativo con il presupposto di far installare a seguito di una mozione in consiglio comunale, una targa in memoria delle due bambine. Il primo febbraio, Giornata Nazionale in memoria di tutte le vittime civile di tutte le guerre alla presenza del’Aassessore alla scuola del comune di Fiumicino e dei consiglieri firmatari della mozione si è svolta la cerimonia coclusiva. La giornata non è soltanto per rendere un ulteriore omaggio al passato ricordando le vittime, ma anche per sensibilizzare e stimolare le coscienze delle nuove generazioni per costruire un futuro migliore.

I nostri Cammini Esperienziali offrono un’esperienza intima, unica, diversa, irripetibile e ricca di valore, dove la destinazione viene messa in secondo piano e il protagonista diventa l’individuo, quindi, non più solo luoghi da vedere, ma soprattutto cose da fare. Un’esperienze da vivere a stretto contatto con le realtà locali, uniche custodi del patrimonio culturale del luogo. Valorizzare le risorse della comunità vuol dire anche promuovere una cultura del rispetto e della consapevolezza ambientale per il territorio.

Progetti 2021

I nostri Cammini Esperienziali offrono un’esperienza intima, unica, diversa, irripetibile e ricca di valore, dove la destinazione viene messa in secondo piano e il protagonista diventa l’individuo, quindi, non più solo luoghi da vedere, ma soprattutto cose da fare. Un’esperienze da vivere a stretto contatto con le realtà locali, uniche custodi del patrimonio culturale del luogo. Valorizzare le risorse della comunità vuol dire anche promuovere una cultura del rispetto e della consapevolezza ambientale per il territorio.

  • One Day Vita tra i campi, quotidinità della comunità indiana Sihk di Maccarese Un viaggio fotografico nei mondi e nelle esistenze di donne e uomini venuti da un continente diverso e che ora studiano, lavorano, vivono a Maccarese. Il progetto dell’Associazione teRRRe è stato realizzato con il contributo della Regione Lazio, racconta e analizza le situazioni, entrando nelle pieghe di problemi complessi per comunicare alla società la realtà effettiva cogliendone aspirazioni, piccole soddisfazioni quotidiane, sogni, desideri. Le immagini fanno entrare in contatto con una realtà positiva che giornali e televisioni spesso sono costretti a trascurare, momenti tipici della routine: una vita quotidiana fatta di lavoro, religione, studio, tempo libero, riti, musica, danza, l’integrazione, la relazioni fra persone. La presentazione della mostra è prevista il 29 marzo presso la biblioteca Gino Pallotta di Fregene.
  • E.S.C. Esperienza di Scuola Condivisa  Progetto promosso dalle associazioni Nasmaterra capofila, TeRRRe Arte Sostenibilità e Cultura e dal Gruppo Archeologici d’Italia GAI e finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito del programma “Avviso pubblico per la selezione di progetti sull’Outdoor Education di Enti del Terzo Settore”. L’iniziativa di scuola condivisa per i bimbi dai 6 agli 11 anni propone un percorso di accompagnamento alla ripresa della vita sociale e culturale da parte dei piccoli in completa simbiosi con la comunità e il territorio. Il progetto avrà la durata di 12 giorni e le attività con le quali i ragazzi si confronteranno si svolgeranno dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 16.30. La presentazione ufficiale si terrà sabato 5 settembre alla presenza di tutti gli operatori e professionisti che parteciperanno al progetto per concludersi il prossimo 19 settembre con un grande evento finale che prevede attività per piccoli e i loro genitori.
  • In memoria di Silvana e Giacinta 31 gennaio 2020 

    In occasione della Giornata delle Vittime Civili delle Guerre e dei Conflitti del Mondo il 31 gennaio 2020 presso il Giardino della Porta della Riserva, abbiamo voluto ricordare per la prima volta le piccole Silvana Alocchi e Giacinta Paoletti Appignanesi, decedute durante un mitragliamento aereo il 6 gennaio 1944. La giornata, si solta in presenza dei parenti delle due bambine in collaborazione con l’Istituto Superiore Leonardo da Vinci di Maccarese, la Biblioteca dei Piccoli e il Comitato Vivibilità Stazione Maccarese. La vicenda è tornata alla luce dopo anni di oblio, e permetterà a tutti coloro che passeranno per il Giardino della Porta della Riserva di conoscere la storia delle due piccole di Maccarese. Il sei gennaio 1944, al numero 492 di viale Tre Denari, all’intersezione con viale di Castel San Giorgio, accanto al Giardino della Porta della Riserva, le piccole Silvana e Giacinta stavano giocando al riparo della tramontana sotto la casa dove abitavano, in attesa di recarsi in chiesa. Per festeggiare l’Epifania, giorno in cui era stata assicurata l’assenza di bombardamenti, l’allora parroco di Maccarese, Silvana e Giacinta però, in attesa di raggiungere gli altri, mentre giocavano con le loro bambole di pezza, nel cortile di casa, furono sorprese dal fuoco di un aereo americano che, a bassa quota, cercò di colpire delle truppe tedesche ferme nei pressi della stazione ferroviaria di Maccarese.

Progetti 2019

  • Eco-Teatro per il territorio” “Un nemico del Popolo”  una rappresentazione teatrale gratuita di sensibilizzazione culturale e ambientale, grazie alla messa in scena dello spettacolo “Un nemico del popolo” di Henrik Ibsen. Un dramma appassionato e stringente sull’attualità. L’opera del drammaturgo norvegese scritta a fine ‘800 è, infatti, attuale ancora oggi e raggiunge i principali temi moderni come l’ambiente, il lavoro, il potere, la responsabilità etica. Lo spettacolo si è svolto presso la Casa della Partecipazione a Maccarese il 29 novembre 2019 ore 21,00 con il contributo della Fiumicino Tributi.
  • A tutto Campo un’idea progettuale che segue è il frutto della collaborazione sinergicatra  trs l’Azienda Agricola Biotorrimpietra, l’Associazione teRRRe e la Cooperativa Sociale NAMASTERRA. L’intervento era previsto in accordo con il Comune di Fiumicino (assessorato alle politiche sociali e le attività produttive), presso l’Azienda Agricola Bio Torrimpietra e in due plessi scolastici del territorio. Dal Bando «Coltiviamo Agricoltura Sociale 2019» di Confagricoltura.
  • Progetto Eco Generazioni La Cultura e l’Arte del Mare. Progetto di sensibilizzazione ambientale  riguardo  alla problematica  del mare e delle spiagge del territorio di Fiumicino rivolta ai giovani in età scolare. Il progetto si è svolto anche con il contributo della Fiumicino Tributi, la mostra del mare è rimasta esposta per 3 mesi presso la casa della partecipazione
  • Progetto La porta della Riserva (2) 
  • Progetto presentato – Insieme per il nostro quartiere indetto da Bricocenter il progetto non è stato finanziato

Progetti 2018

  • Dalla storia alla tavola. Migrazioni regionali e commistioni gastronomiche a Fiumicino i veneti e la bonifica. Progetto presentato dall’associaone Laborastoria in collaborazione con teRRRe,
  • Patrimonio Culturale e civismo multimediale contro gli svantaggi. Progetto presentato alla Chiesa Valdese 8xmille in collavborazione con l’associaone Laborastoria
  • Diritti Doveri, libertà”- Contrasto alla povertà educativa minorile. Bando della Fondazione a Sud – Impresa sociale Con i Bambini – Linea Un passo avanti presentato in collaborazione con l’associazione Laborastoria. 
  • La Porta della Riserva”Il giardino di Benvenuto.  Il progetto si è concluso il 16 giugno 2018. L’idea progettuale di riqualificazione urbana, valorizzazione e integrazione sociale del territorio ci ha visti impegnati per diversi anni. Il progetto ha trasformato un’area degradata in punto informativo per chi arriva in questo territorio, soprattuotto con la bicicletta, ed entra all’interno della Riserva naturale Statale. Infatti Il Girdino di Benvenuto inizia della pista ciclabile sita a Maccarese in Viale Castel San Giorgio. Il progetto è stato finanziato dal Bando pubblico delle Idee per attività culturali connesse alla promozione della Riserva del Comune di Fiumicino.
  • -Concluso il progetto di Ricerca-azione sulla reintroduzione della Canapa Sativa. La pianta dai mille usi. L’idea del progetto è stata quella di analizzare l’influenza che può avere la coltivazione della Canapa Sativa in un territorio orientato ad uno sviluppo sostenibile. Il Progetto Ricerca-Azione per uno Sviluppo Sostenibile “Impatto ambientale, sociale ed economico derivante dalla reintroduzione della Canapa Sativa” si è svolto nel Comune di Fiumicino. Lo studio di fattibilità ha preso in considerazione, oltre a quello agricolo, anche i vari settori produttivi del territorio che potrebbero utilizzare i prodotti fino alla trasformazione della Canapa Sativa, verificando anche l’ipotesi della costituzione, sia di una particolare filiera, che di un polo produttivo o di un vero e proprio distretto produttivo. Il progetto si è conlcuso il 16 febbraio, con seminario di presentazione dei dati di ricerca per il  “Progetto sulla reintroduzione della coltivazione della Canapa Sativa nel territorio del Comune di Fiumicino”.

Progetti 2017

Il progetto BASSANOINCOMPOST intende promuovere la prevenzione dei rifiuti attraverso una forte campagna di sensibilizzazione all’autocompostaggio contribuendo alla riduzione dei rifiuti organici con un sistema economico, semplice e a km 0.

  • Progetti di Formazione 2016-2017

    Progetto Sentieri Possibili. – Attuazione del Programma Operativo della Regione Lazio Fondo Sociale Europeo Programmazione 2014-2020 Asse I, Priorità 8.i, Obiettivo specifico 8.5 “Favorire l’inserimento lavorativo e l’occupazione dei disoccupati di lunga durata e dei soggetti con maggiore difficoltà di inserimento lavorativo, nonché il sostegno delle persone a rischio di disoccupazione di lunga durata Asse II – Inclusione sociale e lotta alla povertà – Priorità di investimento 9.i) Obiettivo specifico 9.2 “Incremento dell’occupabilità e della partecipazione al mercato del lavoro delle persone maggiormente vulnerabili”

  • Operatore Agricolo addetto all’allevamento animali produttivi
  • Tecnico delle produzioni animali.

Progetti 2016

  • Progetto presentato – Sentieri Possibili – Attuazione del Programma Operativo della Regione Lazio Fondo Sociale Europeo Programmazione 2014-2020 Asse I, Priorità 8.i, Obiettivo specifico 8.5 “Favorire l’inserimento lavorativo e l’occupazione dei disoccupati di lunga durata e dei soggetti con maggiore difficoltà di inserimento lavorativo, nonché il sostegno delle persone a rischio di disoccupazione di lunga durata Asse II – Inclusione sociale e lotta alla povertà – Priorità di investimento 9.i) Obiettivo specifico 9.2 “Incremento dell’occupabilità e della partecipazione al mercato del lavoro delle persone maggiormente vulnerabili”

 Progetti 2015

  • Progetto presentato – “Alitalia e i suoi lavoratori, storia di un paese”  – una mostra fotografica sulla storia dell’Alitalia  un’idea progettuale per la manifestazione estiva Metropolitana del Comune di Fiumicino.
  • Progetto presentato –“Monti sostenibile” – Bando ACEA per Roma. Un progetto cha ha come obiettivo la riduzione al mino degli impatti ambientali sociali ed economici del Rione Monti. Fare diventare il Rione l’esempio di un modello di vita Sostenibile da replicare con il maggior beneficio sociale e la miglior efficienza economica, influenzandone tutte le categorie sociali ed economiche del rione. Partendo quindi dagli stili di comportamento a quelli di consumo dei cittadini e di tutta la catena produttiva economica: artigiani, commercianti, operatori del turismo ecc
  • Progetto presentato – Il Laboratorio di Penelope” Altre trame per l’integrazione – Corso di sartoria per l’inclusione di donne socialmente svantaggiate.   Il primo obbiettivo del progetto “Il laboratorio di Penelope” e quello di promuove interventi volti a sostenere l’autonomia economica e psicologica soprattutto di donne vittima di violenza in una dimensione multiculturale, ma anche donne in forte disagio sociale, ai fini di un inserimento lavorativo, attraverso forme di  sostegno a iniziative imprenditoriali. Bando della chiesa Evangelistica Valdese –  otto per mille

Progetti 2014

  • Progetto presentato – “La Porta della Riserva”: Il giardino di Benvenuto Riqualificazione e valorizzazione della pista ciclabile sita a Maccarese in Viale Castel San Giorgio per lo sviluppo del territorio all’interno della R.N.S.L.R e integrazione sociale.- Bando pubblico per attività culturali connesse alla promozione della Riserva. La nostra proposta. In corso 2017.
  • Progetto presentato -Campagna di sensibilizzazione per il progetto “Compostiamo” Bassano Romano –  progetto che intende promuovere la prevenzione dei rifiuti attraverso una forte campagna di sensibilizzazione all’autocompostaggio. in corso 2017
  • Progetto presentato – A Passeggio nell’Arte. – Progetto finalizzato a stimolare le capacità critiche degli utenti dei Centri Anziani nel territorio del Comune di Fiumicino, attraverso visite guidate. Crediamo che le attività svolte dalle persone anziane al di fuori della routine quotidiana abbiano un’importanza fondamentale per via dei benefici che si ripercuotono sugli stessi e sulla collettività. – Avviso pubblico “Fraternità”: promozione di nuove frontiere per l’integrazione sociale. Regione Lazio – scadenza 16/09/2014
  • Progetto presentato -“Io vivo qui” progetto finalizzato a timolare e rafforzare il senso di appartenenza e d’identità degli studenti, attraverso l’approfondimento della conoscenza del territorio in cui risiedono. Con questo progetto sperimentale s’intende cominciare a far comprendere agli studenti la complessità della società moderna, ricercando e analizzando il territorio nel quale risiedono dal punto di vista storico, culturale, ambientale e produttivo, realizzando una mappatura e una rappresentazione originale del territorio evidenziando sia le eccellenze che gli elementi che riterranno particolarmente critici. Avviso pubblico per la concessione di contributi a sostegno di progetti nelle scuole del Lazio – Direzione formazione ricerca e innovazione

Progetti 2013

  • Progetto presentato – “Sostegno alla mobilità per anziani in condizioni di fragilità” – Sperimentazione di un servizio in ambito locale finalizzato a fornire una rete di sostegno agli anziani fragili in condizioni economiche e/o sociali svantaggiate per quanto riguarda le problematiche connesse alla mobilità individuale. Bando della chiesa  Valdese – progetto otto per mille
  • Vivi la Riserva
  • Progetto presentato – “Tecnica della mungitura e qualità del latte“, Progetto formativo che si rivloge ai lavoratori addetti alla mungiutura della vacche da latte delle aziende zootecniche risiedenti principalmente nel Comune di Fiumicino e specificamente nell’area di Maccarese. PROGETTO OBIETTIVO “Crescita dell’adattabilità dei lavoratori attraverso la formazione continua” Attuazione del POR – Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo – Obiettivo 2 – Competitività regionale e Occupazione Regione Lazio 2007 / 2013
    Asse “I” – Adattabilità  “Sostenere l’Adattabilità dei Lavoratori attraverso il rafforzamento di un’offerta formativa di apprendimento permanente” – Obiettivi Specifici  “a”  e  “c” “Tecnica della mungitura e qualità del latte per lavoratori stranieri” Progetto formativo che si rivloge ai lavoratori addetti alla mungiutura della vacche da latte delle aziende zootecniche risiedenti principalmente nel Comune di Fiumicino e specificamente nell’area di Maccarese. PROGETTO OBIETTIVO “Crescita dell’adattabilità dei lavoratori attraverso la formazione continua” Attuazione del POR – Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo – Obiettivo 2 – Competitività regionale e Occupazione Regione Lazio 2007 / 2013 Asse “I” – Adattabilità  “Sostenere l’Adattabilità dei Lavoratori attraverso il rafforzamento di un’offerta formativa di apprendimento permanente” – Obiettivi Specifici  “a”  e  “c”

Progetti 2012

Altraeconomia-Riconversione di Microimprese di produzione primaria per lo Sviluppo sostenibile  Corso di formazione per titolari e coadiutori di micro imprese agricole che già hanno in essere culture alternative e che intendono riconvertirsi nel comparto “Altra Economia” in maniera completa per evitare il rischio di marginalizzazione. Attuazione del POR – Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo – Obiettivo 2 – Competitività regionale e Occupazione Regione Lazio 2007 / 2013 PET – Piano Esecutivo Triennale Provincia di Roma 2008 / 2010 Asse “I” – Adattabilità  “Sostenere l’Adattabilità dei Lavoratori attraverso il rafforzamento di un’offerta formativa di apprendimento permanente” Obiettivi Specifici  “a”  e  “c”

  • Formazione e Futuro Il convegno “Formazione e Futuro. Territorio Agricolo e Biodiversita Alimentare” è stato la fine di un progetto di formazione finanziato dalla Provincia di Roma, e denominato “Altraeconomia: riconversione di micro-imprese di produzione primaria per lo sviluppo sostenibile” con  l’obiettivo di valorizzare il territorio, attraverso azioni di carattere formativo e  non formativo.
  • Biodiversita Cibo e Cultura “Mercato Contadino” il progetto presentato all’ARSIAL Regione Lazio è finalizzato ad instaurare un rapporto diretto che consenta un maggior utilizzo di prodotti di stagione con un risparmio economico e un minor impatto ambientale. Lo scopo del Mercato Contadino, è quello di favorire la conoscenza dei prodotti agroalimentari di qualità, allo scopo di certificare la tipicità dei nostri prodotti agroalimentari, valorizzati attraverso eventi. Questo modello di “FILIERA CORTA”contribuisce a diffondere le colture tipiche, le biodiversità e le tradizioni gastronomiche.
  • Progetto presentato – Le donne di fronte alla crisi, al debito e alle politiche di austerità: pratiche di resistenza e alternative di relazione” mostra fotografica. L’obiettivo di questa mostra è di accendere una luce sulla resistenza delle donne alla crisi e all’austerità attraverso forme tutte diverse e personali, quali il ricorso all’arte, alla leggerezza, al sogno, alla loro dignità che resiste sopra ogni sfida materiale. Le donne come portatrici di valori di salvaguardia dei beni comuni, di tutela del welfare, di sostegno alla propria comunità. il progetto è stato presentato con il bando Bando della chiesa Valdese – Otto per mille

Progetti 2011

Progetti 2010

Facebooktwitterlinkedin