Questo è il periodo dei carciofi è stare a tavola insieme è anche importante per conoscersi e scambiarsi idea e parlando si può proprio dire che si può arrivare al cuore del carciofo.

Poiché anche il carciofo ha un cuore , come tutti, e può darvi molto, se sapete darvi a lui. E noi a lui ci concediamo il 14 aprile presso la taverna Romana “Monti 79”.

teRRRe & “Monti 79”

presentano

Dal Contadino al consumatore, incontri a tavola.

E’ tempo di Carciofo 

Domenica 14 Aprile dalle 12.30 

Pranzo di Aprile

Alla Taverna Romana

“Monti 79”

con Angelo Leccesi

Consigliere del Consorzio di tutela del Carciofo Romanesco di Cerveteri e Ladispoli

e i suoi carciofi romaneschi. 

———————————————

Menu’ a prezzo fisso 25 euro

Antipasto Carciofi dorati fritti e gambi saltati Prima Portata Gricia alla giudia Seconda Portata-Petto di vitella alla fornara con carciofi Contorno Carciofo alla romana Dessert Zuppa inglese e vermuttino

————————————–

Vino rosso Montepulciano e Sangiovese “Nuova Tenuta Le Quinte” di Montecompatri (RM)

oppure

Vino bianco Trebbiano e Malvasia di Candia “-Biologico- “Casale Certosa” di Palomba (RM)

—————————————-

posti limitati, si prega di prenotare al 064745325 (dalle 10 alle 14, dalle 19 alle 22)

O inviando una mail a montisettantanove@gmail.com

Taverna Romana “Monti 79”, Via della Madonna dei Monti 79, rione Monti, Roma.

 

Dal produttore al consumatore. Incontri a tavola

Da sempre l’associazione teRRRe ha messo la centro dei suoi programmi la realizzazione di un modello di vita sostenibile attraverso la costruzione di reti locali.  Per vita sostenibile intendiamo tutti gli assetti socio-economici-culturali che non compromettano la possibilità per le future generazioni di proseguire nella propria vita e di mantenere le stesse condizioni di riproduzione economico-sociale e ambientali.

L’agricoltura è uno degli aspetti più importanti per la realizzazione di una vita sostenibile sviluppando da un lato quella sempre a più minimo impatto ambientale e dall’altro attraverso la valorizzazione del patrimonio agricolo locale. È nostro scopo mirare allo sviluppo dei prodotto agricoli eno-gastronomici della nostra regione, la quale è ricca di queste eccellenze. Questo passa anche attraverso la diffusione del concetto di filiera corta delle produzioni con giornate a tema come quella del carciofo romano IGP della zona di Ladispoli.

La filiera corta è importante anche per ridurre i costi delle intermedizioni, educare il consumatore alla conoscenza dei prodotti tipici, alla freschezza e alla stagionalità della merce perché sia informato e consapevole. E non per ultimo riduce i costi di trasporto, limita l’inquinamento dovuto al trasporto stesso e ai rifiuti(imballaggi).

Ed ecco quindi gli incontri a tavola che teRRRe propone quest’anno e che si svolgeranno presso la taverna Monti “Monti 79” Via della Madonna dei Monti 79 – Rione Monti-Roma romana che conserva ancora moltissime delle vecchie e caratteristiche tipicità che hanno fatto di questi locali la storia di Roma e dei romani.

Di cinzia