Get Adobe Flash player

Sociale

Agricoltura, approvata legge per il rilancio della canapA

Si punta alla reintroduzione tra le colture abituali. Previsti 600 mila euro per il 2017-2018. Sostenuto anche l’utilizzo per bonifiche in Valle del Sacco, Valle Galeria e a Civitavecchia.

01/02/2017 – La Regione Lazio promuoverà coltivazione, filiere, trasformazione e commercializzazione della canapa (cannabis sativa) attraverso il sostegno a una serie di “progetti pilota”. È quanto prevede una legge approvata oggi dal Consiglio regionale con 28 voti a favore e cinque contrari. La normativa è frutto dell’unificazione in un unico testo, compiuta in commissione Agricoltura (presidente Daniele Fichera, Psi), di due proposte di legge. Una presentata da Gino De Paolis di Sinistra italiana – Sel più altri consiglieri di diversi schieramenti e una dal gruppo M5s. Stanziati, su proposta dell’assessore al Bilancio Alessandra Sartore, 100 mila euro per la parte corrente e 200 mila in conto capitale per ciascun anno del biennio 2017-2018. Continua a leggere

AGRICOLTURA SOSTENIBILE. Canapa un mare di possibilità

locandina_Agricoltura Sostenibile1.2Agricoltura sostenibile. Canapa un mare di possibilità.

Perché un mare di possibilità? Perché la Canapa Sativa è una pianta eco-sostenibile che si sviluppa molto rapidamente e non ha bisogno di diserbanti e/o pesticidi,  la sua coltivazione arricchisce il terreno di sostanze nutritive. Un mare di possibilità perché è una pianta che può essere usata in moltissimi campi. Dall’alimentazione alle materie plastiche, dalla bioedilizia ai combustibili, dal cordame ai tessuti; la canapa può essere impiegata in questi e tanti altri settori, con un rendimento molto alto, perché il percorso che vogliamo fare è vicino al mare nel Comune di Fiumicino con una considerevole e consolidata produzione agricola.

Il 5 6 e 7 agosto saremo presenti con uno stend informativo ed espositivo, a Tragliatella durante la 29° Sagra del Pollo Ruspante, all’interno della manifestazione Metropolitana organizzata dal Comune di Fiumicino.

Il progetto finanziato dall’Arsial attraverso l’Avviso pubblico per l’erogazione di agevolazioni finanziarie a sostegno di progetti di promozione dell’agricoltura di qualità nel Lazio (deliberazione n.11 del 14/o4/2016), prevede ad alcuni momenti informativi sulla Canapa Sativa,  per arrivare in autunno ad un seminario di approfondimento.

prodottiespositivimostra11standespositivomostra
prodottiespostivimostra3prodottiespositivmostra
standespositivoprodottiespositivi_n
olio e pasta di farina di canapa

olio e pasta di farina di canapa

olio birra miele

olio birra miele

miele con farina di canapa

miele con farina di canapa

pizza con farina di canapa

pizza con farina di canapa

stand5
domande

domande

prodottiespositivimostraprodottiespositivimostra6
prodottiespositivimostra9prodottiespositivimostra8
prodottiespositivimostra10standespositivo2
prodottiespositivimostra7standespositivo3
striscione
User comments

User comments

Ed ora parliamo un pò di Canapa…

depliant_2.2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA CANAPA SATIVA IN COSMETICA
L’olio di canapa (canapa sativa) presenta una serie di proprietà fondamentali
per l’equilibrio del nostro organismo e può essere usato quotidianamente per
prevenire o attenuare gli effetti di alcune patologie, o per usufruire dei suoi
benefici estetici, relativi all’uso nella cosmesi. Può infatti essere usato nella
forma di olio commestibile, come condimento per alcuni tipi di cibi, oppure sotto forma di olio o crema emolliente e lenitiva per la pelle. Grazie all’alto contenuto di proteine e acidi grassi essenziali, soprattutto omega
3, permette di mantenere un corretto equilibrio cellulare, di alto giovamento per l’organismo. E’ tra gli oli di uso comune quello che presenta un rapporto
ottimale, 1:3, tra acido linoleico- Omega 6 ed acido Linolenico – Omega 3,
mentre gli altri oli presentano una maggiore concentrazione di omega 6. Le
controindicazioni dell’olio di canapa inoltre sono praticamente inesistenti: si
potrebbero riscontrare dei problemi solo nel caso di un massiccio
sovradosaggio del prodotto (sia ad uso interno che esterno), calcolabile in un
uso di svariati litri al giorno, che risulta improbabile nell’uso quotidiano.
Proprietà cosmetiche.
Largamente utilizzato in cosmetica, l’olio di canapa, ricco di acidi grassi insaturi che svolgono una funzione trofica cutanea perchè presentano un elevato potere nutritivo, serve a mantenere la pelle elastica e compatta. Inoltre i grassi caratteristici di tale olio favoriscono una spiccata proprietà emolliente, che permette di proteggere la pelle da facili arrossamenti dovuti al freddo o da irritazioni ed infiammazioni.
Altre proprietà dell’olio di canapa fondamentali per l’utilizzo cosmetico, sono le proteine e le vitamine in esso contenute. In particolare la vitamina b1 e la
vitamina b2, conferiscono morbidezza alla pelle senza però farla risultare
untuosa e proteggono dai radicali liberi, perchè ne limitano il danno cellulare,
proprietà caratteristica anche della vitamina e, presente a sua volta nell’olio di
canapa ed antiossidante naturale. Gli acidi grassi essenziali (omega 3 e omega 6) servono a mantenere integre le membrane cellulari della pelle, pertanto conferiscono all’olio di canapa la proprietà benefica di protezione da screpolature. Pertanto l’olio di canapa viene utilizzato per il confezionamento di una serie di prodotti cosmetici, quali creme e oli per il corpo e prodotti per la cura dei capelli, come shampoo e balsamo, e ancora creme per il viso, maschere e saponi emollienti.
Inoltre uno degli usi migliori dell’olio di canapa per scopi cosmetici è quello
legato ai massaggi, vista la fluidità del prodotto e la sua alta penetrabilità.
Da:benessere360.com

L’USO DELLA CANPA SATIVA IN EDILIZIABloc_de_chanvre_ep_15cm
La canapa impiegata nella realtà edile è già diffusa 1.500 anni fa, ma il prodotto industrializzato nasce in Francia a metà degli anni ’80, per poi diffondersi negli Stati Uniti, Canada e Germania. L’impiego è molteplice, si va da processi di ristrutturazione a realizzazioni ex novo, ma gli “ingredienti” sono sempre gli stessi: canapa e calce. Il mattone di canapa è infatti un biocomposito in canapa-calce con alta capacità isolante termo-acustica, la cui produzione viene effettuata con un procedimento a freddo. Rigidità, leggerezza, resistenza e traspirabilità si combinano a riciclabilità, resistenza al gelo, agli insetti e ai roditori e a proprietà ignifughe, senza bisogno di aggiunte di sostanze tossiche ritardanti di fiamma.

Il biocomposito di canapa e calce può essere impiegato in forma di mattoni, ma anche come intonaco isolante, nella costruzione di muratura massiccia alla stregua di un conglomerato cementizio. Unico limite è la capacità di carico: questo materiale altamente aerato si comprime se impiegato come elemento portante in blocchi compressi. Per questo motivo la soluzione statica più diffusa ne prevede l’uso come riempimento in una struttura di legno a travi e pilastri.

Vantaggi della canapa calce
La canapa calce ha un basso impatto sull’ambiente e assorbe le emissioni di carbonio sono un significativo vantaggio di questo materiale. Durante la fotosintesti, la pianta di canapa assorbe anidride carbonica dall’atmosfera durante il giorno, per restituirci ossigeno. Quando la canapa invece è utilizzata nell’edilizia, le emissioni di cabonio non passano all’interno dell’edificio costruito con mattoni di canapa calce. Quindi l’utilizzo della canapa calce all’interno di un edificio può anche essere migliore di emissioni zero, talvolta viene indicato come carbonio negativo. Ad esempio, un metro cubo di canapa calce può imprigionare 108 kg di CO2.

Un muro di canapa calce di 300 millimetri di profondità fornisce un livello di isolamento termico ben al di sopra degli standard. I muri in canapa calce sono in grado di regolare anche il livello di umidità interna e mitigare gli sbalzi di temperatura esterna, grazie alla capacità igroscopica del materiale, contribuendo alla costruzione di ambienti più sani e in grado di fornire una massa termica efficace. L’involucro edilizio è permeabile al vapore e permette all’umidità interna di fuoriuscire ed eliminare la possibilità di condensa sulle superfici interne.

Anche il processo di produzione è semplificato e più economico, grazie al minor numero di materiali e strati. Ad esempio, in una costruzione standard con telaio in legno di norma esisterà anche uno strato isolante, una barriera contro l’umidità, una membrana traspirante, uno strato di guaina, solo per citarne alcuni. Mentre invece la canapa calce assurge già da sola a tutte queste funzioni.

Proprietà
BENESSERE ABITATIVO
ISOLAMENTO ACUSTICO
ISOLAMENTO TERMICO
DURABILITÀ
MATERIE PRIME INESAURIBILI
TRASPIRABILITÀ
ESTETICA
RICICLO
RESISTENZA ALL’INCENDIO
ECOLOGIA
SALUBRITÀ
Da: casa della canapa

 

PARLIAMO DI OLIO DI CANPA SATIVA

Il maggiore contributo alla salute dei semi di canapa è dato dall’Olio di Semi di Canapa per il suo alto contenuto di acidi grassi polinsaturi verdesativa-dalla-canapa-un-prezioso-aiuto-pe-L-5fRfrp(EFA – Essential Fatty Acids) e per la proporzione in essi contenuti di Omega 3 ed Omega 6. Gli EFA, che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare, devono essere assunti attraverso la dieta in quantità sufficienti per lo svolgimento di funzioni metaboliche indispensabili, consentendo la sintesi di molecole che intervengono positivamente nei processi infiammatori e nel dolore post trauma.

olio di canapaL’ Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda l’assunzione di Omega 6 ed Omega 3 in rapporto di 3:1 a 5:1. L’Olio di Semi di Canapa, contiene naturalmente Omega 6 ed Omega 3 nel rapporto ottimale di 3:1 e la sua assunzione non ha controindicazioni.

La fonte più nota di questi due acidi grassi è l’Olio di Pesce, ma a differenza dell’Olio di Canapa, quello di Pesce viene estratto chimicamente e può contenere sostanze contaminanti (mercurio, idrocarburi, metalli pesanti), ha un gusto forte e sgradevole e per la sua produzione in larga scala alcune specie ittiche rischiano l’estinzione.
L’Olio di semi di Canapa viene estratto a freddo, per semplice pressione, ha un odore gradevole e un sapore di nocciola, può essere disponibile in grandi quantità semplicemente aumentando le superfici coltivate.

L’impiego dell’Olio di Semi di Canapa si sta diffondendo sia come integratore alimentare che ad uso terapeutico nel trattamento di patologie come: malattie dell’apparato respiratorio (asma, rinite, sinusite, otite e allergie repiratorie); artrosi; eczema atopico; herpes; dermatiti; acne; malattie del sistema immunitario; epilessia; artrite reumatoide; sindrome premestruale. Viene usato anche nel trattamento dei sintomi della chemioterapia, nella terapia anti anti-aids e nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

L’assunzione regolare di Olio di Semi di Canapa infatti riduce i livelli ematici di colesterolo non HDL e quelli dei trigliceridi, diminuisce il livello di aggregazione piastrinica, e cardioprotettiva dopo un danno al miocardio.

Food Sativa

Proposta di legge-213canapasativaregionelazio

FITODEPURARE CON LA CANAPA 

Disegno di legge 2144-parlamento

MANIFESTO PER IL COMPOSTAGGIO A PICCOLA SCALA

Il settore dei rifiuti rappresenta, con i suoi problemi, un esempio emblematico della insostenibilità del nostro modello di produzione e consumo.

Questo modello ha alla base una dilagante alienazione, nel senso proprio dell’allontanare o dell’estraniare da sé e, quindi, all’atto di prendere distanza da qualcuno o da qualcosa, funzionale al consumo e all’uso e getta.

Questo fenomeno ha prodotto una artificiale separazione dalle cose che ci circondano e dal loro destino una volta che queste divengono, ai nostri occhi, prive di valore.

Accanto a questo si è sviluppata una coerente ignoranza su come mantenere, riparare, riusare e infine gestire il fine vita di cose che fino a ieri ci accompagnavano. Con inevitabile dispersione di risorse materiali e immateriali. Continua a leggere

Agevolazioni per l’insediamento di giovani in agricoltura

agricoltura

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bando per l’insediamente dei giovani in agricoltura

 

Come differenziare

Appuntamento con Vino letterario

L’appuntamento con Vino Letterario vino letterario 25 maggio

di lunedì 25 maggio

sarà con Filippo La Porta

che presenterà

“Roma è una bugia”

saggio autobiografico

ne discuterà con l’autore

Filippo Agostini (scrittore)

Coordina Angelo De Marco ( Terrre)

 

Enoteca Cavour, in Via Cavour 313.

(Ingresso libero fino a esaurimento posti)

 

 

 

 

 

 

Appuntamento con Vino Letterario

vino letterario 27 aprile novteRRRe

invita a Vino Letterario 

seguiranno oltre alla presentazione dei vini delle musicazioni con vinile dei brani musicali presenti nel romanzo a cura di Lecizio Parlagreco (Exotique)

inoltre

gli Amici dell’Enoteca Cavour 313 propongono una cena romanesca con uno sconto del 10%

Presentazione del libro la fine di Mark Angelo De Marco Filippo La Porta Filippo AgostiniFilippo AgostiniGiovanna della coop agricola Cincunnati
DSCN3975DSCN3968DSCN3963
Il Vino rosso e Bianco della coop. Cincinnato di Cori LTDSCN3969DSCN3971
DSCN3973DSCN3972

ATTUAZIONE DI UN PIANO PER LA MESSA IN SICUREZZA DELL’OLEODOTTO CIVITAVECCHIA – FIUMICINO.

Comunicato Stampa del 17/0272015

DIFENDIAMO IL NOSTRO TERRITORIO: IMPROCRASTINABILE LA STESURA  E L’ATTUAZIONE DI UN PIANO PER LA MESSA IN SICUREZZA DELL’OLEODOTTO CIVITAVECCHIA-FIUMICINO.Kerosene in mare a Palidoro (2)

L’Associazione teRRRe  Arte Sostenibilità Cultura da anni attiva nel territorio con iniziative volte alla valorizzazione dell’ambiente nel rispetto della sostenibilità, alla luce dell’ultimo evento di sversamento di Kerosene, dalla condotta di proprietà della Società Raffineria di Roma verificatosi in via de Lago di Traiano nel Comune di Fiumicino e dopo quello avvenuto a Maccarese di maggiore entità, ritiene non più procrastinabile le stesura e l’attuazione di un piano per la messa in sicurezza dell’oleodotto.

Ricordiamo che l’oleodotto attraversa un’area particolarmente sensibile dal punto di vista ambientale, la Riserva naturale Statale del Litorale Romano che rischia di essere irrimediabilmente alterata e compromessa, recando danno all’intero territorio di Fiumicino.

Riteniamo che tutti gli Enti Pubblici e Società Private coinvolte nella gestione dell’oleodotto debbano avviare un confronto aperto alla partecipazione della cittadinanza che preveda quantomeno la possibilità di monitoraggio dell’avanzamento dei lavori da parte di un comitato locale.

Appoggiamo, infine,  l’iniziativa dell’Amministrazione comunale di Fiumicino relativa alla diffida presentata  nei confronti della la società Raffineria di Roma affinché realizzi al più presto tutte le azioni necessarie alla messa in sicurezza dell’oleodotto.

Associazione di promozione sociale

teRRRe Arte Sostenibilità Cultura

  www.terrre.it

 info@terrre.it

fb: teRRRe Arte Sostenibilità Cultura

 Info – 3314705096

 

RISERVA NATURALE STATALE DEL LITORALE ROMANO: Avvio della procedura Amministrativa per l’adozione del Piano di Gestione

Comunicato stampa del 17/02/2015

AVVIO DELLA PROCEDURA AMMINISTRATIVA PER L’ADOZIONE DEL PIANO DI GESTIONE DELLA RISERVA NATURALE STATALE DEL LITORALE ROMANO.

Il percorso di mobilitazione intrapreso dal 2013 dalla Associazione teRRRe sulla Riserva Naturale Statale del Litorale Romano ha raggiunto il primo obbiettivo, quello di sollecitare e ottenere le azioni necessarie per attuare la procedura amministrativa di adozione del Piano di Gestione, strumento fondamentale contro lo sfruttamento del territorio e quadro di riferimento essenziale per poter attuare tutte le azioni positive di tutela, fruibilità, produttività, valorizzazione e promozione del territorio protetto..

L’avvio dell’iter deriva dall’impegno e dalla costanza che ha avuto la Associazione teRRRe  nei confronti della Riserva a partire dal  lancio di una iniziativa svolta nel 2013 all’interno della quale si è aperto il convegno ”Vivi la Riserva”, organizzato anche con altre realtà territoriali. Il percorso è proseguito con la stesura del documento “Riserva naturale statale del litorale romano: difesa, rilancio e partecipazione per un modello di vita sostenibile” presentato nella conferenza stampa del 16 ottobre 2013. Successivamente, l’invio di una lettera di sollecito per l’avvio della procedura del Piano della Riserva al Presidente Zingaretti e all’Assessore Refrigeri, dopo lo sversamento di cherosene avvenuto a novembre 2014 a Maccarese proprio nel territorio della Riserva, hanno portato i risultati auspicati da sempre dalla nostra Associazione.

Tutto ciò, grazie in particolare all’Assessore del Comune di Fiumicino Di Genesio Pagliuca e al suo staff, che con impegno hanno mantenuto la promessa dichiarata durante la conferenza stampa di presentazione del nostro documento il 16 ottobre 2013. “Dobbiamo creare le premesse affinché la Riserva diventi una risorsa per tutto il territorio”.

Diamo inoltre riconoscimento alla  Regione Lazio che ha individuato per il Piano di Gestione della Riserva un commissario ad acta assolutamente competente nella persona del dott. Vito Consoli Direttore della Agenzia Regionale Parchi, al quale auguriamo buon lavoro.

Auspichiamo ora che entro l’anno, come promesso, si possa avere il Piano di Gestione della Riserva con il relativo iter burocratico assolto o quantomeno avviato, con redazione e approvazione del regolamento da parte del Ministero dell’Ambiente e delibera di Consiglio Regionale e sua pubblicazione sul BURL.

Richiamiamo infine la necessità e la opportunità che la elaborazione del Piano di Gestione sia realizzata attraverso il coinvolgimento e la partecipazione delle realtà produttive, sociali e cultuali che vivono e operano nel territorio della Riserva, affinchè essa possa essere effettivo patrimonio di tutti!

Associazione di promozione sociale

teRRRe Arte Sostenibilità Cultura

  www.terrre.it

 info@terrre.it

fb: teRRRe Arte Sostenibilità Cultura

 Info – 3314705096

Ciao Vittorio

Ciao Vittorio.. Carissimo Prezioso Amico e Socio..

Abbiamo fondato insieme teRRRe con tanta tanta voglia e passione, quella voglia che ti ha sempre contraddistinto da altri, in tutto quello che hai fatto. Quella voglia di voler cambiare le cose per un altro mondo possibile. 
La tua centralità è sempre stata la condivisione, tutto andava rigorosamente condiviso!
Quella straordinaria passione, quella vitale energia che hai sempre messo in tutto quello che facevi.. e che riuscivi a trasmetterci anche in momenti difficili,  con incredibile pazienza costanza e qualità, con  atteggiamento di chi è in grado di accettare i contrattempi della vita, le avversità, le difficoltà e il dolore con animo sereno.. A volte con durezza ma con la tua nota vitalità.


Avevi  per noi, un nobile e prezioso “difetto” Vittorio.. volevi essere Rispettato, così come tu Rispettavi gli  altri e proprio perchè ti Rispetto lo scrivo in modo che  tutti/e quelli che ti hanno conosciuto, possano ricordare che per te il Rispetto 
è sempre stata una questione rigorosamente Morale, sulla quale non ammettevi intransigenze, le tue reazioni a questa mancanza a volte si trasformavano in conflitti che, per chi non ti conosceva bene rimanevano incomprensibili.

Attraverso teRRRe,  abbiamo messo in pratica le nostre idee, le 
tue originali, innumerevoli e costanti idee .. l’abbiamo fatta crescere.. e ora..  anche lei sentirà questo doloroso e sconfinato vuoto che lasci…
Ma facendo vivere teRRRe, faremo vivere anche te!

Grazie Vittorio.. Per noi.. Uomo di grande valore umano, generoso e altruista, Uomo di grande impegno e capacità politica, Uomo che ha saputo dare grandi emozioni.

Buon Viaggio Vittorio! Sarai sempre con noi!

La tua teRRRe

 




scrivono di te…

http://contropiano.org/articoli/item/28450

http://www.controlacrisi.org/notizia/Altro/2015/1/7/43511-vittorio-mantelli-un-ricordo-di-eliana-como-quegli-anni/

http://www.ilfaroonline.it/2015/01/07/fiumicino/il-sindaco-montino-dolore-per-la-scomparsa-di-vittorio-mantelli-50565.html

http://www.fregeneonline.com/cronaca/addio-vittorio-mantelli